Thailandia

La chiamano “la terra del sorriso” per la filosofia di vita e il senso di accoglienza dei suoi sessanta milioni di abitanti. Solare nell’atmosfera ma anche nel paesaggio. In tutta l’Asia è una delle nazioni che conserva maggiormente tracce del passato storico e artistico. Una città che nasconde un’anima antica con templi e statue di Buddha ma anche una dimensione ultramoderna, in costante evoluzione. Particolarmente apprezzata la cucina, ricca di sapori e tradizioni, dal momento che risente di influenze cinesi, arabe e indiane. Bangkok è una delle città più frizzanti dell’Asia, fondata nel 1782 e scelta come quarta capitale della Thailandia. Caratterizzata da un mix di antico e moderno, al primo impatto è caotica, con ingorghi frequenti del traffico e problemi di inquinamento. In realtà è una città molto interessante dal punto di vista architettonico e culturale, con quartieri affascinanti e monumenti di grande valore storico.

 


 

They call it “the land of smiles” for the philosophy of life and the sense of welcome of its sixty million inhabitants. Sunny in the atmosphere but also in the landscape. Throughout Asia it is one of the nations that preserves more traces of the historical and artistic past. A city that hides an ancient soul with temples and Buddha statues but also an ultramodern dimension, constantly evolving. Particularly appreciated is the cuisine, rich in flavors and traditions, since it is influenced by Chinese, Arab and Indian influences. Bangkok is one of the most sparkling cities in Asia, founded in 1782 and chosen as the fourth capital of Thailand. Characterized by a mix of ancient and modern, at first glance it is chaotic, with frequent traffic jams and pollution problems. It is actually a very interesting city from an architectural and cultural point of view, with charming neighborhoods and monuments of great historical value.

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × due =